logo-uniamo-light

Eventi

Caricamento Eventi

Sport, Benessere e Sindrome di Poland

01 Aprile 2022

Il Castello Simon Boccanegra di Genova apre le sue porte all’Associazione Italiana Sindrome di Poland ODV. Venerdì 1° aprile in programma il ritorno alle attività in presenza con l’evento “Sport, Benessere e Sindrome di Poland”. Organizzato con il patrocinio dell’Ospedale Policlinico San Martino di Genova, UNIAMO FIMR (Federazione Italiana Malattie Rare), Università degli Studi di Genova e Istituto Giannina Gaslini, l’incontro prevede l’intervento di specialisti nel settore ortopedico, fisiatrico, neurologico, radiologico, psicologico e medico-sportivo oltre che il racconto delle esperienze personali di alcuni Pazienti.

I lavori inizieranno alle 14.15 con i saluti di Eva Pesaro (Presidente AISP), Annalisa Scopinaro (Presidente UNIAMO) e del prof. Edoardo Raposio (Direttore della Clinica di Chirurgia Plastica dell’Università degli Studi di Genova). Parteciperà – raccontando la propria storia e non solo – Francesco Bocciardo, due volte medaglia d’oro alle recenti Paralimpiadi di Tokyo e straordinario testimone del valore dello sport come strumento di affermazione di sé e inclusione.

A seguire gli interventi del Presidente del Comitato Scientifico AISP, dott. Michele Torre, e della prof.ssa Ilaria Baldelli (Vicepresidente Comitato Scientifico AISP) i quali presenteranno la sessione scientifica della giornata. La sindrome di Poland è una malattia rara con diagnosi clinica che colpisce mediamente 1 persona ogni 20/30.000 con maggiore incidenza nella popolazione maschile, di cui non si conoscono ancora con certezza le cause. La sindrome si caratterizza per anomalie muscolo-scheletriche a carico del torace e dell’ arto superiore (con particolare riferimento alla mano) dello stesso lato, che, nelle Pazienti di sesso femminile coinvolgono anche la ghiandola mammaria.

Lo scopo dell’evento è di valutare rischi e benefici della pratica sportiva nelle persone con la sindrome di Poland. Su questo aspetto si discuterà nelle tre tavole rotonde in programma alle 14.45 e alle 15.30. La prima si concentrerà sull’anatomia del deficit muscolo-scheletrico a carico di torace e arto superiore con gli interventi dei dott. Nunzio Catena, Federico Zaottini, Lorenzo Mellini, Mario Lando e dei prof. Carlo Martinoli e Matteo Formica. La seconda avrà il suo focus sulle valutazioni funzionali: a confrontarsi saranno la dr.ssa Silvana Sartini e il dr. Alessandro Donà.

Lo sport è riconosciuto come uno strumento eccellente per l’integrazione delle minoranze e dei gruppi a rischio di emarginazione sociale. Il prof. Carlo Trompetto, la prof.ssa Laura Mori e il prof. Luca Puce parleranno quindi di sport, benessere e disabilità. Fondamentale sarà inoltre ascoltare il punto di vista dei Pazienti e confrontarsi sugli aspetti psicologici e sociologici della prestazione sportiva con la prof.ssa Rosa Maria Muroni.

Da sottolineare il contributo dell’ associazione “IO DO UNA MANO”: realtà no profit che progetta e fornisce gratuitamente dispositivi personalizzati tramite stampa 3D a chi manifesta menomazioni agli arti superiori.

A chiudere la giornata di lavori la proiezione del cortometraggio “Piume” realizzato da AISP (con la regia di Francesco Martinuzzi): testimonianza di come si possano perseguire le proprie passioni nonostante la malattia rara.

Sarà possibile partecipare in presenza a Genova oppure seguire in streaming la diretta dell’evento.

Condividi questo evento

  • Questo evento è passato.

Dettagli

Data:
Aprile 1
Ora:
14:00 - 17:00
Sito web:
https://bit.ly/3uiK93P