Insieme per portare l’attenzione dei più giovani sui malati rari

 

Per il secondo anno consecutivo, UNIAMO partecipa al tour motivazionale #NonCiFermaNessuno promosso da Luca Abete.
L’idea di dedicare un format al mondo giovanile, nasce dalla volontà di Luca di incoraggiare i giovani studenti italiani ad affrontare le difficoltà della vita, a superarle e a farle diventare dei punti

di partenza per trovare la strada verso il proprio sogno in un periodo storico incerto e complesso in cui i ragazzi si imbattono spesso in messaggi scoraggianti.

Durante gli incontri ci sarà uno spazio dedicato alle malattie rare per diffondere, anche fra i più giovani, la conoscenza sulla condizione dei malati rari e delle loro famiglie. 

“Luca è una sferzata di energia. Collaborare con lui nel progetto riservato agli studenti universitari è qualcosa che ci entusiasma, perché poter trasmettere a persone giovani cosa vuol dire vivere con una malattia rara sig

nifica sensibilizzare persone che saranno artefici del nostro futuro. La partecipazione al tour #noncifermanessuno consente di continuare a tenere alta l’attenzione sulle malattie rare, anche dopo il mese dedicato alla Giornata Mondiale che aveva come motto #UNIAMOleforze. Grazie Luca per la tua forza e la tua volontà di schierarti al nostro fianco!” dichiara Annalisa Scopinaro, Presidente UNIAMO.

#NonCiFermaNessuno è una campagna sociale senza precedenti dove migliaia di studenti degli atenei e delle scuole italiane vengono coinvolti per parlare di coraggio, sogni , passione e di incidenti di percorso capaci di diventare opportunità, l’idea mira ad un obiettivo ben preciso, cercare di stimolare i ragazzi a credere in se stessi, a non fermarsi di fronte alle difficoltà e a far capire a tutti che si può essere artefici del proprio

futuro.

Gli incontri sono delle vere e proprie conferenze spettacolo, dove si ride, ci si emoziona, ci si commuove, ci si confronta e si crea un’atmosfera bella e coinvolgente.

Giunta alla sua quarta edizione, la campagna sociale #NonCiFermaNessuno ha effettuato in tre stagioni più di 100 incontri in tutta Italia con oltre 500 ore di attività coinvolgendo circa 7000 studenti.

 

Condividi